La psicoterapia di gruppo può essere definita come una prassi terapeutica in cui il mezzo principe della terapia è il gruppo stesso.   

Generalmente viene costituito un piccolo gruppo di persone (circa 8-9 pazienti), con un analista; e a volte con alcuni osservatori e co-terapeuti. Questo aspetto la differenzia molto dalla classica pratica psicoanalitica dove c’è un rapporto esclusivamente duale.  

Il gruppo presenta delle peculiari caratteristiche che facilitano  lo sviluppo di relazioni, la nascita di legami identificativi, la creazione di una cultura comune e potenti meccanismi trasformativi. Il gruppo, infatti,  non è la semplice somma degli individui che lo compongono, in quanto al suo interno operano delle dinamiche che creano un effetto moltiplicatore delle energie umane in esso presente. Il gruppo è, infatti, al tempo stesso, sia un contenitore, sia un’esperienza.
Di  conseguenza  i gruppi psicoterapeutici hanno proprietà curative che vanno  ben oltre il superamento del senso di alienazione, dell’isolamento sociale e della possibilità di condividere il proprio disagio con altre persone.
  

L’elaborazione delle vicende individuali avviene in relazione a quanto accade nel gruppo e ai fenomeni che nello stesso si manifestano, pertanto ogni evoluzione e crescita personale diviene un elemento utile e potenzialmente trasformativo per tutti.  La terapia di gruppo non si  basa unicamente  sulla relazione tra terapeuta-gruppo ma prende in esame il gruppo familiare, il gruppo di lavoro, il gruppo di amici, il gruppo allargato della società che ogni paziente ha interiorizzato dentro di sè.

Nella psicoterapia di gruppo la relazione è stabilita direttamente con “l’alterità” cioè con il “gruppo. Lo “spazio” del gruppo dà la possibilità ai partecipanti di ricreare in  una sorta di  microcosmo le relazioni parentali e significative ed è  possibile vederle nel “qui ed ora”, dal vivo. Ciò   costituisce una forte spinta al cambiamento, che attraversa i piani di esperienza  di sé, della propria storia familiare, relazionale e culturale.   

Inoltre, è’ importante precisare, che nel gruppo c’è un concetto di scambio che va al di là dell’idea di essere generosi o altruisti. Più precisamente sussiste l’idea di dare senza perdere quello che si è dato o del ricevere senza portare via.   

Si ritiene che ogni membro del gruppo trarrà beneficio se tutti i partecipanti sono aiutati ad aprirsi e a rendere pubblico ciò che si tengono stretti. 

GRUPPO DI CRESCITA E SOSTEGNO PSICOLOGICO (2013-2018...)

GRUPPO DI CRESCITA E SOSTEGNO PSICOLOGICO (2013-2018...)

"Il principio fondamentale dell’orchestra era piuttosto semplice e dal momento in cui i giovani musicisti accettarono di suonare anche solo un'unica nota insieme, essi non poterono più guardarsi con gli stessi occhi di prima" (Daniel Barenboim)

Cos' è e a cosa serve un gruppo di crescita e sostegno psicologico?

 Il gruppo di 'supporto psicologico' che proponiamo, vuole rappresentare uno spazio protetto in cui poter esprimere ed elaborare emozioni, sentimenti, vissuti e pensieri non facilmente condivisibili, al fine di stimolare risorse e potenzialità creative che consentono di rafforzare e sviluppare sia la propria autonomia che il senso di appartenenza sociale.

Partecipare ad un gruppo di supporto permette di uscire dall’isolamento, in quanto offre  la possibilità di raccontare la propria esperienza, di dare voce, corpo ed espressione a vissuti di disagio interiore e ad insofferenze;  ci si sente non solo meno soli ma più sollevati nel condividere problematiche con altre persone, che affrontano realtà  diverse ma anche simili per 'altri' aspetti.

Confrontarsi apertamente e condividere con gli altri le proprie esperienze e vissuti, aiuta a distanziarsi dal proprio specifico problema vedendolo sotto una diversa angolatura e rappresenta inoltre una fonte inesauribile di arricchimento e di crescita personale, perchè in questo scambio si sviluppa autoconsapevolezza e solidarietà.

 Il gruppo di 'crescita e sostegno' ad orientamento psicodinamico, da noi co - condotto (DOTT.SSA RAFFAELLA GRASSI, DOTT.SSA RITA MAGGINI, Psicologhe, Psicoterapeute) può essere dunque concepito come una sorta di 'laboratorio di vita', in cui diventa possibile sperimentare sè stessi in relazione con gli altri e apprendere a vivere meglio con le persone che ci circonddano; in questo senso il gruppo diventa un potente fattore di crescita, e di evoluzione e cambiamento personale e sociale.  

 'All'interno' di un gruppo stabile nel tempo, tendono a ripresentarsi quei ruoli e quelle dinamiche che gli individui agiscono all'esterno del gruppo (in altri contesti di vita, familiari, di lavoro etc...), e proprio per questo, in un ambito 'protetto' e accogliente, diventa possibile acquisire maggiore consapevolezza dei 'propri modi' di relazionarsi con gli altri, per poi decidere se accettarli o cambiarli in favore di altri più funzionali al nostro benessere psicofisico.

A chi è rivolto?

 Il gruppo di 'Crescita e sostegno psicologico' è un gruppo al quale possono partecipare tutti coloro che stanno attraversando un momento di difficoltà (di tipo relazionale, emotiva, sociale) o una crisi esistenziale o che soffrono per disturbi psicofisici.

Si tratta di un gruppo eterogeneo che si propone di utilizzare e valorizzare la diversità come risorsa per la crescita e lo sviluppo personale e sociale. Si tratta di un gruppo stabile nel tempo ma al tempo stesso 'aperto' ad accogliere l'ingresso di nuovi partecipanti, che potranno richiedere di accedere ed essere inseriti nel gruppo anche successivamente, favorendo con il loro successivo ingresso nel gruppo quel processo di continuo scambio e interazione tra interno ed esterno, che garantisce al gruppo di funzionare come potente agente di cambiamento e sviluppo individuale e sociale.

Un gruppo dunque che fa tesoro delle esperienze condivise al suo interno ma sempre aperto a recepire e ad arricchirsi di nuove esperienze, nuovi stimoli, nuove energie, nuove sfide 

Sede ed orario degli incontri

 

Gli incontri si svolgono con frequenza settimanale, sempre il mercoledì dalle 19.30 ALLE 21.00In via Lorenzo Il Magnifico, 110 - 00162 Roma - (Zona Piazza Bologna)

 

Prossimo incontro

  

 mercoledì 14 Novembre 2018

 

  PER CHI VOLESSE PARTECIPARE, RIMANGONO APERTE LE ISCIZIONI 

Come partecipare agli incontri?

Prima dell’inserimento nel gruppo è prevista una serie di incontri individuali   funzionali a comprendere la richiesta del partecipante, e la sua motivazione, per l’eventuale inserimento in un percorso di gruppo.

 

PER RICHIEDERE UN COLLOQUIO, VAI A CONTATTI